ULTIM’ORA. ATTACCO TERRONISTA A MILANO

_salvini-ndujaOrrore nel capoluogo lombardo per un attentato terronistico in casa Salvini.

Il politico milanese recentemente si era riappacificato con la giornalista Fabrizia Ieluzzi, di origini meridionali, dalla quale è divorziato dal 2008. La donna, incontrando l’ex marito per gli auguri di Pasqua, ha pensato di fargli cosa gradita offrendogli un assaggio di ‘nduja spalmata su pane di Altamura.

Spaventosa la reazione del 43enne leader del Carroccio all’assaggio del piccantissimo insaccato calabrese.

L’uomo è stramazzato al suolo contorcendosi furiosamente e balbettando frasi incomprensibili. Portato al pronto soccorso è stato ricoverato in rianimazione.

Al risveglio ha affermato: – E’ stato il peggior momento della mia vita, ho avuto un attacco di delirium tremend. Vedevo solo maledetti terroni: Arbore, Padre Pio, uno che si chiamava Giordano Bruno ma non so chi sia, perfino Otello Profazio che cantava “Vitti ‘na crozza”. Ma il peggio è stato quando ho sognato Alfano, De Mita e Vendola travestiti da “Sorelle bandiera”. Ora basta. Ho rotto i rapporti completamente con la mia ex moglie. Chi l’ha detto che a Pasqua bisogna pentirsi come il buon ladrone sulla croce? Il nostro motto è “Ladroni in casa nostra”. Gli altri ladri, fora da ‘i ball! –

Sconcerto nella comunità lombarda per le parole del leader leghista. Un sondaggio ha dimostrato che il 71% dei milanesi è di origine calabrese ed apprezza moltissimo la ‘nduja.

lascia un commento